Che cos'è la distribuzione della liquidazione in contanti 1099?

Modulo di Internal Revenue Service 1099-DIV, Dividendi e distribuzioni, è un documento di registrazione che mostra le distribuzioni di azioni ricevute durante l'anno. Mentre le aziende emettono il più delle volte 1099-DIV per segnalare distribuzioni di dividendi azionari, può anche essere usato per segnalare distribuzioni di non-dividendi, incluso il denaro che una società restituisce a un investitore durante il processo di liquidazione.

Panoramica

Le corporazioni possono passare per dissoluzione o per completa liquidazione. La dissoluzione è una terminazione "amministrativa" della società e, sebbene sia un primo passo, non significa necessariamente che la società si stia piegando. Se lo stato di governo consente alle società sciolte di conservare attività, la società può continuare a esistere. Liquidazione segna il punto quando una società si è impegnata a chiudere le sue porte. È il passaggio finale in una chiusura aziendale e il punto in cui le conseguenze fiscali dell'IRS iniziano ad essere applicate.

Requisiti di trasferimento

Le società in via di liquidazione completa - sia per chiudere l'attività o per modificare la propria struttura a uno status non aziendale - sono obbligate dalla legge a trasferire tutto il denaro e le proprietà immobiliari agli azionisti come pagamento integrale per lo scambio di azioni. La sezione 331 (a) del codice fiscale IRS afferma che se un azionista è idoneo a ricevere una distribuzione di liquidità in contanti per un importo pari o superiore a $ 600, la distribuzione deve essere riportata sul Modulo 1099-DIV.

Conseguenze fiscali

L'importo riportato su un 1099-DIV rappresenta il ritorno dell'investimento di un azionista. Questo ritorno può essere effettuato in più di una distribuzione se un azionista ha acquistato blocchi di stock nel tempo, invece di fare un acquisto una tantum. Fino a quando oa meno che un azionista recuperi il suo investimento totale, l'importo riportato su un 1099-DIV non è considerato reddito imponibile. Ciò significa che se la differenza tra il valore equo di mercato del titolo e la sua base rettificata - il prezzo dello stock meno il broker o le commissioni - è pari a zero, non è dovuta alcuna imposta sull'importo.

Guadagni

I pagamenti ricevuti oltre l'investimento totale sono soggetti all'imposta sulle plusvalenze. Se l'ammontare si qualifica per guadagni di capitale a breve o lungo termine dipende dalla data di negoziazione - la data di acquisto - della vendita. Ai fini fiscali, il periodo di detenzione inizia il giorno successivo alla data di negoziazione. Le plusvalenze a lungo termine si applicano se il periodo di detenzione è di almeno un anno e un giorno dalla data di negoziazione. Viceversa, se un investitore non recupera l'investimento totale, può segnalare una perdita in conto capitale. Tuttavia, una perdita in conto capitale non può essere segnalata fino a quando la società non emette una distribuzione finale di liquidazione in contanti, e una volta che ciò accade, l'azionista deve richiedere la perdita nell'anno in cui è stata effettuata la distribuzione finale.

Raccomandato

Come creare un modello di stanza virtuale
2019
Come rendere il desktop la schermata iniziale predefinita su Windows 8
2019
Quali sono le modifiche materiali avverse sul posto di lavoro?
2019