Procedure di controllo dell'illuminazione

La conduzione di un audit di illuminazione consiste nell'inventario degli impianti di illuminazione esistenti in ogni area funzionale di uno spazio interno o esterno, misurando la luce consegnata a tutte le aree e superfici significative e confrontando tali misurazioni con gli standard di illuminazione noti. Le misurazioni includono sia la quantità che la qualità della luce consegnata a ciascuna area critica, ad esempio un'area di lavoro o superficie. L'obiettivo generale dell'audit di illuminazione è raccogliere tutti i dati necessari per massimizzare l'efficienza e l'efficacia dell'illuminazione e trovare i modi per ridurre i costi energetici nella vostra piccola azienda.

Illuminazione di base - Strumenti di controllo

Gli strumenti più comunemente usati per condurre un audit di illuminazione includono una planimetria dettagliata, se l'illuminazione interna deve essere sottoposta a verifica, o un piano paesaggistico, se l'illuminazione esterna è l'oggetto dell'audit; un metro a nastro; un misuratore di energia elettrica; un esposimetro in grado di misurare i lumen o la potenza della candela e la temperatura del colore; una cartella colori; e audit dei fogli di lavoro. Lumen è una scala di unità internazionale per la misurazione della luce visibile percepita dall'occhio umano, spesso espressa come lumen per metro quadrato, che è a sua volta rappresentata dal termine "lux". Candlepower è una misura più antica dell'intensità intrinseca della luce, con ogni unità approssimativamente equivalente all'intensità della luce di una singola candela.

Organizzazione e registrazione dell'audit

Organizzare la verifica utilizzando il piano o la pianta del paesaggio, registrando la posizione precisa di ciascun dispositivo di illuminazione sul piano. Creare una voce del foglio di lavoro per ciascun dispositivo di illuminazione, annotando la stanza del piano o lo spazio in cui si trova, nonché il tipo di dispositivo e il numero delle sue lampadine e reattori, insieme al tipo, potenza e numero di modello di ciascuna lampadina. Registra anche le normali ore di funzionamento di ciascun faro.

Misurazione delle prestazioni

Utilizzando un metro a nastro, determinare la distanza di ciascun apparecchio di illuminazione dalle aree e dalle superfici per cui è stato installato per illuminare e registrare tali distanze nella sezione del foglio di lavoro per ciascun dispositivo. Usando il misuratore di luce, misurare il livello di illuminazione effettivo e la temperatura del colore in ciascuna delle varie aree e superfici, come desktop e passerelle. Verificare la temperatura del colore rispetto alla cartella colori stampata. Usando il misuratore di potenza, misurare il consumo di energia elettrica di ciascun dispositivo. Registrare queste misurazioni delle prestazioni nella sezione del foglio di lavoro dedicata alla lampada.

Confronto delle prestazioni

Confronta i dati sulle prestazioni ottenuti utilizzando il misuratore di luce con gli standard di illuminazione del settore. Ad esempio, un livello di illuminazione di 30 lux può essere appropriato per una passerella pavimentata in un parco oscurato, mentre il piano di lavoro sul quale una persona assembla componenti molto piccoli ea basso contrasto può richiedere 1.000 lux. Gli standard stabiliti per le specifiche comunità in questione sono disponibili presso le commissioni di pianificazione locale, mentre le attuali linee guida della Illuminating Engineering Society sono disponibili sotto forma di libro.

Soluzioni raccomandate

Utilizzare i dati ottenuti durante l'audit di illuminazione per preparare un piano per la sostituzione o l'adeguamento dei sistemi di illuminazione esistenti per fornire livelli di illuminazione accettabili a tutte le aree e superfici critiche utilizzando i dispositivi più efficienti ed economici disponibili.

Raccomandato

Fare soldi volantini per la spedizione
2019
Come realizzare un opuscolo in InDesign
2019
Boutique Branding Ideas
2019