LIFO e il suo impatto sul flusso di cassa per i concessionari auto

Last-in, first-out o LIFO, è un metodo di contabilità utilizzato per misurare l'importo speso da un concessionario per acquistare i prodotti venduti durante l'anno. Il metodo LIFO calcola il costo dei beni venduti sulla base del fatto che le unità acquistate da ultimo sono quelle vendute per prime. Poiché gli acquisti di scorte costituiscono una parte considerevole delle loro spese, i concessionari auto utilizzano il metodo LIFO per calcolare il costo dei beni venduti.

LIFO e concessionari auto

La stragrande maggioranza dei concessionari auto utilizza il metodo LIFO per collocare un valore in dollari sui propri inventari. Ad esempio, se il concessionario acquistava una macchina compatta per $ 20.000, una berlina per $ 30.000 e un camioncino per $ 50.000, poi vendeva la berlina e il camion, la concessionaria incorse $ 80.000 in costi di beni venduti secondo il metodo LIFO. Dal momento che le auto più recenti spesso portano tag di prezzo più elevato rispetto ai modelli precedenti, i concessionari auto utilizzano il metodo LIFO per mostrare un costo più elevato delle merci vendute e un reddito netto inferiore.

Riserva LIFO

La riserva LIFO è la differenza tra i calcoli dell'inventario condotti secondo le regole LIFO e quelli effettuati secondo le regole FIFO (first-in-first-out) convenzionali. La riserva LIFO mostra quanto molto più il metodo LIFO ha calcolato nel costo dei beni venduti rispetto a FIFO poiché il concessionario ha iniziato ad utilizzare il metodo LIFO. La riserva LIFO aumenterà in anni di aumento dei prezzi delle auto se tutto l'inventario venduto è stato acquistato dalla concessionaria durante l'anno. La riserva scenderà durante gli anni in cui i prezzi delle scorte sono diminuiti o se le vendite di spazio pubblicitario superano gli acquisti.

LIFO Recapture

La ricattura LIFO è il reddito imponibile che un concessionario deve segnalare quando i livelli di inventario scendono al di sotto di quelli dell'anno precedente. La differenza tra i livelli di inventario da un anno all'altro è considerata reddito imponibile. Negli anni passati, i concessionari sono stati costretti a gestire il mantenimento di livelli di inventario pari o superiori a quelli dell'anno precedente oa pagare un costo fiscale nascosto derivante dalla riconquista di LIFO. Le nuove norme fiscali consentono ai concessionari di inserire diversi tipi di veicoli, come automobili e camion, nello stesso pool per mitigare i costi della ricattura LIFO.

LIFO e Flusso di cassa

Il rendiconto del flusso di cassa mostra quanto ha speso il concessionario per acquistare il suo inventario. Il metodo LIFO calcola il costo dei beni venduti sottraendo le vendite dell'inventario più recente dall'importo speso per l'acquisto di quell'inventario. Quando i prezzi auto sono in aumento, il metodo LIFO si traduce in un costo più elevato delle merci vendute, un reddito netto inferiore e minori imposte. Durante le recessioni economiche, il risultato è un reddito netto più elevato e tasse più alte.

Raccomandato

Pagamento incentivo per le prestazioni lavorative
2019
In che modo i dipendenti possono ridurre gli infortuni sul posto di lavoro durante la costruzione?
2019
Idee pubblicitarie per negozi di abbigliamento usati
2019