Politica delle risorse umane per il pagamento a chiamata

La legge federale impone ai datori di lavoro di risarcire i dipendenti quando sono in servizio e di pagare gli indennizzi per gli straordinari ai dipendenti non dipendenti che lavorano più di 40 ore in una settimana. La legge non impone ai datori di lavoro di risarcire i dipendenti che sono di guardia ma liberi di utilizzare il tempo per i propri scopi. Tuttavia, la maggior parte delle organizzazioni che richiedono che i dipendenti siano di guardia hanno una politica che prevede un compenso speciale per i dipendenti in servizio, in modo che possano assumere dipendenti in queste posizioni e rimanere competitivi sul mercato.

On Call Vs. In servizio

Se un dipendente in servizio è tenuto a rimanere sul posto presso la sede del suo datore di lavoro o deve rimanere così vicino al luogo in cui non può utilizzare il tempo liberamente per i propri scopi, il dipendente è considerato "di turno", non "in chiamata." Deve essere pagata per il tempo, anche se sta leggendo un libro, facendo un cruciverba o chiacchierando con altri dipendenti e non attivamente impegnati in attività lavorative. Una politica delle risorse umane per la retribuzione a chiamata non può classificare un dipendente come quello di guardia.

Legge sul salario minimo e sul tempo supplementare

I datori di lavoro devono rispettare le leggi sul salario minimo e sugli straordinari nella legge sugli standard di lavoro equo. Se a un dipendente è richiesto di essere in servizio portando un cellulare o un cercapersone, ma il dipendente può utilizzare il tempo di chiamata per i propri scopi, i datori di lavoro sono obbligati a pagare il dipendente per il tempo in cui è in servizio se richiesto. lavoro. Le aziende devono pagare almeno il salario minimo e devono pagare una volta e mezza la paga di un dipendente non esente per ogni ora lavorata per più di 40 ore in una settimana.

Politica di esempio

La maggior parte delle aziende ha una politica che compensa i dipendenti che sono di guardia. Senza una tale politica, potrebbe essere difficile assumere un dipendente in un posto di lavoro che le impone di essere a chiamata, e sarebbe più difficile competere con altri datori di lavoro con le politiche di chiamata. La Società per la gestione delle risorse umane fornisce una politica esemplificativa per la retribuzione a chiamata. In base a questa politica di esempio, un dipendente viene retribuito per almeno due ore alla sua normale retribuzione quando viene chiamato in servizio e per i tempi di viaggio da e per casa. Non è prevista alcuna retribuzione per essere in servizio ma non in servizio.

Flessibilità del datore di lavoro

Poiché la legge non regola la retribuzione a chiamata, i datori di lavoro hanno la flessibilità necessaria per creare le proprie politiche. Alcuni datori di lavoro, come la Georgetown University, pagano i dipendenti per il tempo in cui sono a chiamata ad un tasso sostanzialmente inferiore alla tariffa oraria del dipendente. L'Università della Carolina del Nord assegna un'ora di riposo retribuito ogni otto ore di servizio di guardia. Se un dipendente supera l'importo massimo di tempo libero retribuito o si sposta in una posizione diversa, viene pagato per il tempo alla tariffa oraria che stava guadagnando nel momento in cui è stato guadagnato lo stipendio pagato.

Raccomandato

Come migliorare la produttività delle costruzioni
2019
Le leggi sul lavoro per i dipendenti orari che lavorano giorni consecutivi
2019
Quali tipi di società utilizzano un piano di continuità aziendale?
2019