Le 10 cose che il tuo broker assicurativo non ti dirà

Se stai iniziando o se sei proprietario di una piccola azienda, potresti trovarti a dover provvedere alle tue esigenze assicurative invece di basarti sulla copertura del datore di lavoro. È possibile cercare i servizi di un broker assicurativo, un professionista che rappresenta una varietà di compagnie di assicurazione che possono offrire una serie di opzioni di copertura. Tuttavia, ci sono alcune cose che un broker potrebbe non dirti di cui devi essere a conoscenza.

Questioni di credito

Potrebbe non essere a conoscenza del fatto che il punteggio di credito avrà un ruolo nell'importo che si paga per l'assicurazione auto. Gli assicuratori auto citano una correlazione tra basso tasso di credito e tassi di incidenti più elevati, quindi se hai avuto qualche pagamento in ritardo o hai avuto un fallimento nel tuo passato recente, aspettati di pagare tariffe più alte.

Importo minimo di liquidazione

Le compagnie assicurative diventano in parte profittevoli mantenendo i pagamenti delle richieste il più basso possibile, così puoi essere sicuro che la prima offerta che ricevi sarà la più bassa che l'azienda ritiene essere obbligata legalmente a pagare.

Risarcimento basato sulla Commissione

Mentre i broker assicurativi hanno accesso a prodotti di una varietà di compagnie assicurative, il fatto che la maggior parte del loro reddito provenga da commissioni potrebbe significare che ti indirizzano verso un prodotto che porta alla commissione più alta, anche se non è il miglior prodotto assoluto per te.

Processo di calcolo Premium

Se chiedi al tuo broker di spiegare come viene calcolato il tuo premio, probabilmente non sarà in grado di dirlo. Secondo il sito Web di AutoInsurance, le compagnie di assicurazione rendono difficile il processo di calcolo del premio e in parte confondono i consumatori dal tentativo di confrontare i tassi con altre società.

Condizioni mutevoli

Le compagnie di assicurazione possono scegliere di alzare le tariffe in determinate situazioni anche se sei stato un cliente a lungo termine senza pretese. Ad esempio, se hai presentato due reclami relativamente minori entro un breve periodo di tempo, la compagnia può stabilire che il loro rischio è aumentato, quindi il tuo premio deve seguire l'esempio.

Modifica delle linee guida

Le compagnie di assicurazione possono scegliere di cambiare le linee guida che usano per cancellare una polizza, senza avvisare i broker che vendono le polizze della compagnia. Pertanto, il tuo broker potrebbe non essere in grado di consigliarti se la segnalazione di una piccola richiesta recente comporterà la cancellazione della tua polizza.

Le aziende riproducono i preferiti

Le compagnie di assicurazione tendono a favorire i broker che fanno affari con loro. Un broker può allontanarti da una politica con una determinata azienda e verso una in cui ha uno stato più favorevole.

Esclusioni di norme

Il tuo broker può fare di tutto per dirti cosa copre una politica trascurando di dirti cosa non è coperto. Le polizze assicurative presentano un elenco di eventi esclusi in cui la copertura non verrà applicata.

Nessun pagamento può ancora funzionare contro di te

Anche se inoltrate un reclamo che finisce per essere sotto la franchigia, significa che pagate l'intero importo dalla vostra tasca, l'assicuratore può ancora contare questo come un evento che potrebbe funzionare contro di voi se presentate richieste future.

Commissioni di cancellazione

Il tuo broker potrebbe trascurare di dirti che se annulli la polizza nel bel mezzo del termine, probabilmente non riceverai l'intero importo di alcun premio non pagato. Le compagnie di assicurazione valutano una "tariffa ridotta", che è una tassa per la cancellazione anticipata.

Raccomandato

Come migliorare il lavoro di squadra interfunzionale
2019
Differenze contabili con la produzione snella rispetto alla produzione tradizionale
2019
Come applicare un copriobiettivo trasparente su un iPad
2019