10 qualità di un buon manager in un'organizzazione non profit

Le prime tre sfide che le organizzazioni non profit devono affrontare sono la raccolta di fondi per portare a termine la missione, valutare il successo e il marketing conveniente - diffondendo la voce, secondo uno studio GuideStar del 2005 sulle sfide senza scopo di lucro. Queste grandi sfide ricadono sulle spalle del responsabile in carica, richiedendo in tal modo ad alcune qualità gestionali di guidare l'organizzazione verso il successo.

Visione

Un manager efficace senza scopo di lucro dell'organizzazione deve avere una visione chiara per ciò che l'organizzazione potrebbe essere. Ciò richiede la definizione degli obiettivi e la trasmissione di tali obiettivi allo staff, mentre si guarda obiettivamente al futuro dell'organizzazione.

Comunicazione

Un buon manager deve comunicare efficacemente con il suo staff attraverso frequenti riunioni di lavoro, e-mail, sessioni di definizione degli obiettivi e memo. Uno staff che è in sincrono con il suo manager produrrà risultati.

Diplomazia

Un manager non profit deve quasi sempre occuparsi di un consiglio di amministrazione, un compito che richiede un approccio diplomatico. Deve imparare come giocare secondo le regole del consiglio di amministrazione e comunicare correttamente con esso mantenendo la sua visione dell'organizzazione.

Risoluzione del conflitto

Anche se non è in primo luogo il dovere del manager di risolvere il conflitto sul posto di lavoro, deve spesso prendere l'iniziativa per andare a fondo di alcuni problemi. Un buon manager sa come risolvere i problemi tra i dipendenti facendo domande, facilitando le discussioni e presentando una soluzione pacifica.

Fundraising

Un manager in piedi con il consiglio di amministrazione dipende dal successo del no-profit, e il successo del no-profit dipende dalla quantità di denaro. Tutti i manager senza scopo di lucro devono fare qualche forma di raccolta fondi durante la loro carriera, richiedendo capacità di parlare in pubblico, negoziazione e persuasione.

Etichetta

Come tutti i dirigenti aziendali, i manager senza scopo di lucro devono avere ed eseguire l'etichetta corretta durante le riunioni, i pranzi e le sessioni di raccolta fondi. Ciò include elementi, compreso l'ascolto prima di parlare, parafrasando un commento a qualcuno per evitare confusione, mantenendo il telefono celato in ogni momento (a meno che non lo usi) e mostrando le buone maniere ai pasti.

Onestà

Alcune organizzazioni non profit vedono un sacco di soldi che passano per la sua strada a chiunque benefici dall'organizzazione. I manager vedono o hanno accesso a questi soldi - spesso in grandi quantità - e devono essere onesti, assicurandosi che il denaro arrivi dove deve andare.

assertività

Un manager senza scopo di lucro - pur avendo bisogno di compiacere più persone rispetto al tuo business manager medio - deve sapere quando essere assertivo e prendere una decisione difficile. Gran parte del controllo che un dirigente affronta proviene da un lontano consiglio di amministrazione o da benefattori conceduti a mano in mano, quindi l'unica persona che sa veramente cosa deve essere fatto è spesso il manager.

accessibilità

Se lo staff di una organizzazione non profit non si sente a suo agio nel rivolgersi al suo manager, il manager non sta facendo il suo lavoro. I manager spesso mantengono una politica della porta aperta in modo che i dipendenti possano affrontarli con domande, preoccupazioni e idee in qualsiasi momento della giornata. L'accessibilità apre le linee di comunicazione e si traduce in produttività.

Buon personale

Una delle qualità più importanti di un buon manager è un buon personale. I dipendenti sono ciò che fa avanzare l'organizzazione, raggiungere obiettivi e migliorare costantemente. Un buon manager tiene buona compagnia.

Raccomandato

Come creare un modello di stanza virtuale
2019
Come rendere il desktop la schermata iniziale predefinita su Windows 8
2019
Quali sono le modifiche materiali avverse sul posto di lavoro?
2019